Scuolagenitori's Blog

Un sito dei genitori per i genitori

La serata di apertura : più di 300 partecipanti!!

Ieri, 18 febbraio 2011, la dott.ssa Anna Oliverio Ferraris ha dato il via al ciclo di incontri previsti per la Scuola Genitori 2011.

Avete partecipato in tantissimi, ma non solo con la vostra presenza, anche con le vostre domande, dubbi e tanta voglia di imparare.

Abbiamo parlato del mondo del consumismo, dell’apparenza, degli spot, della Tv, dei social network ecc.

Questa universo appare affascinante e ipnotizzante agli occhi dei piccoli, ma forse… perchè lo è in primis agli occhi degli adulti.

Qualcuno mi scrive : “noi genitori non abbiamo effetti speciali” …ma forse la sfida più grande x un educatore è proprio questa: passare il messaggio che la vita reale è molto più sorprendente e accattivante di uno schermo.

E poi tante riflessioni sulle “bambine veline” e sulla strumentizzazione del bambino come target pubblicitario.

I materiali sul nostro sito www.cppp.it

  “Le pubblicità più abili riescono a far sentire la gente perdente se non possiede un determinato prodotto. I bambini e gli adolescenti sono molto sensibili a questo tipo di ingiunzione. E’ più facile resistere ad una pubblicità che invita ad acquistare un prodotto di quanto non sia resistere ad una pubblicità che fa capire, in modo pi…ù o meno subdolo, che coloro che non possiedono quel particolare prodotto sono degli sfigati, dei paria. Così facendo si va a colpire un nervo molto sensibile soprattutto in quelle età in cui per sentirsi a proprio agio si ha bisogno dell’approvazione del gruppo. E naturalmente si inducono anche insoddisfazioni, inquietudini.”

Anna Oliverio Ferraris – da Una pioggia di spot sulla testa dei bambini, in Conflitti n.2/2005

Annunci

19/02/2011 Posted by | Incontri | Lascia un commento