Scuolagenitori's Blog

Un sito dei genitori per i genitori

Regalo di fine anno scolastico!! Per genitori ed insegnanti.

 Carissimi genitori, vi ringraziamo per aver condiviso con noi questa bellissima esperienza, appena conclusa, della Scuola Genitori 2011 a Piacenza!!

In attesa del prossimo ciclo di serate, vi auguriamo buone vacanze e nel salutarvi abbiamo pensato a un regalo per voi!!

Riteniamo fondamentale continuare a riflettere, interrogarsi, discutere dell’educazione dei propri figli, perché è la strategia più efficace per trovare il giusto equilibrio tra affetto e autonomia e crescere bambini e ragazzi vitali, responsabili e indipendenti. Vi offriamo quindi la possibilità di partecipare a uno dei corsi o dei seminari del Cpp con il 10% di sconto (basterà indicare che siete “amici della Scuola Genitori”). Il calendario completo quì : www.cppp.it

Vi suggeriamo inoltre una simpatica idea REGALO per gli insegnanti : L’abbonamento alla Rivista Psicopedagogica Conflitti! Un regalo originale ma serio,culturale ma pratico,personale ma per tutti, ricco ma sobrio!
 … il biglietto, te lo prepareremo noi! Scrivi a :  conflitti@cppp.it
Proprio il prossimo numero sarà dedicato a…come resistere sui banchi di scuola!

Annunci

21/05/2011 Posted by | Libri e articoli, Scuola | , , , , , , , | Lascia un commento

Un’occasione speciale. Un progetto per i genitori.

Cari genitori,

questa SCUOLA è per noi una missione, indirizzata a tutti coloro che hanno smarrito la strada  dell’educazione dei figli.. Approfittate di questa occasione unica e gratuita che la città di Piacenza vi offre, fate sentire la vostra voce e condividete i vostri dubbi.

Il modulo di iscrizione lo trovate quì : http://www.cppp.it/modulo_iscrizione_scuola_genitori.html

Vi aspettiamo!! Seguiteci anche su Facebook, cercate “Scuola Genitori”.

10/05/2011 Posted by | Incontri, Scuola | , , , , , , | 8 commenti

La funzione paterna nell’educazione dei figli…grazie ai 300 papà presenti!!

CARI PAPA’,  e care mamme, il 4 marzo 2011, per la seconda serata della Scuola Genitori eravate quasi 300.

L’ampia partecipazione e il vostro interesse ci ha dato tanti spunti di riflessione. Vi forniamo gratuitamente i materiali sul nostro sito.  http://www.cppp.it/la_scuola_genitori.html 

Domanda : Nella fatica di “sentirsi” padre, quale consiglio darebbe ai padri di oggi?

 Risposta del professor Fulvio Scaparro : Di avere più rispetto per le donne e di avere maggiore fiducia nella collaborazione con loro.

La Scuola Genitori è aperta a tutti coloro che condividono la passione per le problematiche educative e vogliono individuare strategie efficaci e condivise per aiutare i bambini a diventare grandi.

Fate sentire la vostra voce, ponete domande e fateci sapere la vostra opinione…e seguiteci anche su Facebook :cercate SCUOLA GENITORI . See you soon!!

01/03/2011 Posted by | Incontri, Scuola | , , , , , , , , , , | 4 commenti

Le serate della Scuola Genitori 2011, a Piacenza!!

Il Centro Psicopedagogico per la pace e la gestione dei conflitti di Piacenza, cerca da diversi anni di aiutare i genitori a gestire il loro ruolo educativo.

I nuovi genitori appaiono fragili, spesso spaesati, ma in realtà sentono l’importanza dei grandi cambiamenti storici e sociali in atto e vogliono fare il meglio possibile per i loro figli.

È per questo che è stata ideata la prima  Scuola Genitori!  L’idea è di creare momenti di incontro e confronto per aiutare i padri e le madri ad affrontare in modo consapevole e sereno il loro delicato ruolo. Sentirsi meno soli nell’affrontare il proprio compito educativo, dire la propria opinione sull’essere educatori oggi, avere la possibilità di ascoltare altre esperienze e di riflettere sulla realtà che ci circonda, sono solo alcuni degli obiettivi che la Scuola si pone.

Non perdete tempo, l’educazione dei bambini non può aspettare!! Iscrivetevi, è gratis!!

PROGRAMMA 2011 :

* venerdì 18 febbraio 2011
LO VOGLIO, COMPRAMELO! Bambini consumisti o consumati? Con Anna Oliverio Ferraris (psicologa, Università La Sapienza di Roma, direttrice di Psicologia Contemporanea)

*venerdì 4 marzo 2011
QUANDO TORNI PAPA’? Presenza paterna nell’educazione dei figli Con Fulvio Scaparro psicoterapeuta, già docente all’Università di Milano

*venerdì 15 aprile 2011
CHE RABBIA! Come gestire i litigi in famiglia Con Daniele Novara pedagogista, direttore del Centro Psicopedagogico per la pace e la gestione dei conflitti

*venerdì 13 maggio 2011
SEMPRE ON-LINE! Adolescenti sempre connessi Con Gustavo Pietropolli Charmet psicoterapeuta, direttore dell’Istituto Minotauro di Milano

http://www.cppp.it/la_scuola_genitori.html –> compilate il modulo d’iscrizione e invitate i vostri contatti.

Responsabile scientifico della scuola: DANIELE NOVARA – Tutor di coordinamento della scuola : ELISA MENDOLA

Si rngrazia Ina Assitalia – Agenzia di Piacenza per la collaborazione e il sostegno al progetto!!

17/02/2011 Posted by | Incontri, Scuola | , , , , , , , , , , | 9 commenti

Bambini in vacanza!!

Vacanze in vista, bambini in pista!! Ecco i consigli per cavarsela al meglio e trascorrere delle giornate serene..

Se siete interessati all’articolo intero (tratto da Donna Moderna) lasciate un commento e vi sarà subito inviato!!

23/12/2010 Posted by | Libri e articoli | , , , , | 7 commenti

Un augurio per Natale..DESIDERARE!!

Fino a pochi anni fa attendere il Natale o il compleanno era denso di emozione, perché il bambino aveva l’occasione di veder esauditi alcuni suoi desideri: il giocattolo, il libro, la bicicletta. Oggetti che avevano avuto il tempo di essere sognati dal bambino, che erano aspettati talvolta anche per mesi, se non addirittura per un anno intero. La componente dell’attesa creava una piccola frustrazione nel bambino, che veniva poi ampiamente ripagata dal ricevimento dell’oggetto tanto atteso. Aspettare, figurarsi i giochi con l’oggetto ambito, alimentare il desiderio. Il desiderare è una componente fondamentale per l’età evolutiva e non solo per quella. Il desiderio consente di superare il vuoto che viene vissuto come “mancanza” a cui segue poi la realizzazione del sogno con l’ottenimento di ciò che si è desiderato. E oggi come siamo messi? Nel rapporto del CENSIS uscito in questi giorni emerge un quadro italiano davvero deprimente. Il rapporto parla di una capacità di desiderare sempre più esangue”,senza forza, indebolito da una realtà socioeconomica:

 

– che da un lato ha appagato la maggior parte delle psicologie individuali attraverso una lunga

cavalcata di soddisfazione dei desideri covati per decenni se non per secoli (…);

– e che dall’altro è basata sul primato dell’offerta che garantisce il godimento di oggetti e di

relazioni mai desiderati, o almeno non abbastanza desiderati (bambini obbligati a godere giocattoli

mai chiesti; adulti coatti, più che desideranti, al sesto tipo di telefono cellulare,ecc.) (1)

 

Dunque più predisposizione ad avere, a consumare, ad acquisire, senza darsi il tempo per desiderare ciò che si vuole. Il rapporto mette in evidenza anche un altro aspetto: la soggettività, che un tempo era un elemento di vanto, è sfociata nella sregolatezza, nella mancanza di rispetto delle leggi, nella carenza di codici educativi adeguati. I bambini e le bambine si ritrovano ad avere cose che non volevano o che sono state in qualche modo loro indotte da eccessiva fruizione mediatica. Ma anche, direi, dall’incapacità genitoriale di sopportare la frustrazione di dire “aspetta, te lo prendo dopo”. Un’incapacità che si situa in quella difficoltà a stare dentro cornici con regole chiare.

 

Allora, che fare?

  • Anticipare i minimi desideri dei figli può rendere difficile lo sviluppo dell’identità infantile,meglio limitarsi ad ascoltare e non cedere alla tentazione di dare a larghe mani ancora prima che il bambino si esprima.
  • Quando le sue richieste non possono essere soddisfatte è fondamentale che l’adulto sappia gestire l’eventuale arrabbiatura che ne deriva, senza diventare a sua volta collerico.
  • Educare al desiderio significa saper gestire il conflitto, significa creare una narrazione attorno all’attesa, significa rispettare tempi e rispettare regole.

Una bella sfida da condividere con Babbo Natale!!

 di Paola Cosolo Marangon

conflitti@cppp.it

22/12/2010 Posted by | Libri e articoli | , , , , , , | Lascia un commento

un libro “Dalla parte dei genitori”

“DALLA PARTE DEI GENITORI. Strumenti per vivere bene il proprio ruolo educativo” Franco Angeli, LeComete, Milano, 2009

La lunga esperienza di consulente pedagogico ha fatto si che Daniele Novara potesse concepire un libro interessantissimo e di grande utilità per il mondo dell’educazione. Espressamente rivolto ai genitori, questo volume affronta le tematiche specifiche dell’emergenza educativa che stiamo vivendo in questi ultimi anni.
Con taglio deciso e linguaggio comprensibile ai più, Daniele Novara aiuta il genitore ad entrare in un’analisi interessante riguardante i grandi temi dell’educazione quali le malattie dell’educazione, la trasformazione del ruolo genitoriale, il ruolo paterno, le nuove sfide date dalla conflittualità. Il libro, oltre all’analisi, contiene parecchie piste operative, per aiutare a riflettere sulle buone pratiche in educazione. E’ un libro positivo, che tiene conto del desiderio di mettersi in gioco da parte della nuova generazione di genitori, che sostiene le buone relazioni e fornisce strumenti utili nella quotidianità. Non un trattato dove si colpevolizzano modalità ed errori ma una serie di prassi che aiutano a vivere bene il proprio ruolo.
Molto interessante la parte dedicata alle regole e ai rituali e la riflessione profonda sul conflitto necessario, quale palestra di vita, per concepire la perturbazione come risorsa e non minaccia relazionale.

29/09/2010 Posted by | Libri e articoli | , , | Lascia un commento